Sviluppo della comunità albanese: siglato a Pistoia l’impegno del governatore.

enrico rossi

21 mag Sviluppo della comunità albanese: siglato a Pistoia l’impegno del governatore.

Promesso, fatto! Il giorno 21 maggio durante l’incontro in conferenza stampa, il candidato alla presidenza della Regione Toscana, Enrico Rossi ha firmato “una lettera d’intenti” con la comunità albanese rappresentata dalle Associazioni Asso Albania, i giornalisti, Gente di Toscana e RAT e altri esponenti della comunità. L’atto porta una importante testimonianza di un nuovo dialogo con le rappresentanze politiche, ed è il primo esempio di tale portata verso la comunità albanese che soffre ancora della mancanza del diritto di voto in Italia e in Albania. Per questi motivi la richiesta di una cancelleria consolare albanese capace di risolvere ogni questione di documenti (che ora dipende dal Governo albanese e dal suo interesse), sostegno all’imprenditoria, alle seconde generazione e alla cultura albanese anche attraverso la creazione di un istituto di Albanologia.

Ad esempio:

Fra gli impegni presi dal Governatore, la prima è la necessità della comunità di avere una cancelleria consolare in Toscana con la collaborazione del governo albanese, al fine di agevolare le pratiche. Questo per ovviare all’obbligo per ciascuno di loro di recarsi a Roma, Milano, Bari o in Albania in caso di nuove nascita, morti o richieste di cittadinanze. Far diventare la Cancelleria Consolare anche un centro di riferimento e supporto alla seconde generazioni, e strumento di diffusione della cultura albanese nelle scuole per favorire integrazione. Qui sotto elenchiamo i vari servizi che si possono offrire ai 70 mila albanesi toscani per l’ottenimento di vari documenti:

  • Anagrafe degli albanesi residenti all’Estero
  • Atto di assenso per documenti d’identità
  • Carta d’Identità
  • Certificati anagrafici – Certificati di stato civile
  • Cittadinanza
  • Divorzi (registrazione sentenze straniere)
  • Matrimoni da celebrare (pubblicazioni, capacità matrimoniale)
  • Passaporti – Documenti di viaggio
  • Stato Civile: nascite, matrimoni, decessi
  • Traduzioni – Legalizzazioni – Autentiche
  • Viaggi di minori di 14 anni – Dichiarazione di accompagnamento
  • Conversione Patente di guida
  • Assistenza ai nuovi arrivati
  • Eventi socio culturali

Uno fra gi elementi più importanti sarà il filo diretto con le imprese albanesi alle quali far giungere gli attuali sostegni per aumento l’attività aziendali e l’occupazione, anche attraverso l’aumento di sostegno alla formazione; inoltre, alla fascia di popolazione della comunità albanese che presenta maggiori problematiche di inserimento sociale ed economico, agevolare l’impegno all’inserimento lavorativo attraverso accordi tra la comunità imprenditoriale e le imprese albanesi, offrendo ad esse maggiori dettagli sulle politiche derivanti dai fondi di investimenti per le PMI (piccole e medie imprese) del territorio regionali.

Un altro punto molto importante è la cooperazione con l’Albania per lo sviluppo di determinati settori con la partecipazione delle associazioni e comunità e l’internazionalizzazione delle PMI. Estendere il sevizio civile regionale anche all’Albania, significa costruire un rapporto di collaborazione a partire dal impiego delle seconde generazioni. L’associazione Asso Albania esprime estrema soddisfazione verso una giornata che ha fortemente voluto e spinto con l’obiettivo di creare i presupposti per una collaborazione futura con la giunta della Regione Toscana a favore di tutta la comunità albanese residente.

Un ottimo risultato è anche verso la copertura mediatica dell’evento, con la presenza dei giornali più importanti alla portata di “La Nazione”, TVL, il Tirreno di Pistoia, nonché copertura regionale attraverso Toscana TV, che presentano una nuova era della comunità albanese oramai integrata e contribuente anche a livello socio-politico. La stessa comunità albanese ha risentito della risonanza scaturita dall’evento. 70 mila residenti che si rendono coscienti del proprio valore elettorale e della prospettiva di collaborazione in un futuro comune desiderato e meritato, senza paure di pregiudizi e inadeguatezze, ma in continuo scambio e collaborazione.

Un GRAZIE da parte degli organizzatori a tutti i collaboratori di Asso Albania che hanno reso possibile la giornata e hanno messo a disposizione la loro professionalità e volontà al servizio della comunità. Infine un enorme GRAZIE, oltre che un in bocca al lupo, al candidato alla Regione Toscana, Enrico Rossi, che ci ha riservato un appoggio che simboleggia la condivisione e l’impegno concreto verso una minoranza residente oramai da più di 20anni.